Hai bisogno di caricare un file sul tuo sito ma è troppo pesante? Vuoi vendere tanti singoli file in un unico download a pagamento? O magari vuoi soltanto recuperare un po’ di spazio sul tuo sito (o sul computer) senza dover eliminare nulla? Creando un file ZIP potrai ridurre la dimensione dei tuoi file o raggrupparne tanti in un unico archivio.

Grazie all’utilizzo del formato ZIP sarà semplice:

  • ridurre lo spazio occupato sul sito/pc
  • raggruppare in un unico file il contenuto di un’intera cartella
  • condividere online una grande quantità di file in un colpo solo
  • ridurre i tempi di trasferimento dal pc al tuo hosting
  • fornire download più veloci agli utenti del tuo sito

Cos’è un file zip e come funziona?

Un file ZIP è un file compresso, cioè un file la cui dimensione è ridotta. La compressione di un file avviene tramite l’utilizzo di sofisticati algoritmi in grado di diminuire il numero di bit che compongono il file stesso, senza perdere alcuna informazione contenuta al suo interno.

Grazie a questa operazione si ottiene un nuovo file (definito anche archivio) più leggero di quello originale (occupa meno spazio in termini di byte), ma dal contenuto invariato. Il nuovo file compresso però non è direttamente eseguibile: per poter utilizzare il suo contenuto occorrerà prima decomprimerlo, cioè ritornare al file originale.

Per poter comprimere e decomprimere un archivio occorre utilizzare un programma apposito. Ne esistono tanti, così come sono tanti i formati dei file compressi (.zip, .rar, .jar, .gzip, ecc). Quello che andremo ad utilizzare noi in questa guida è il formato ZIP, il più diffuso e utilizzato in assoluto.

E’ molto facile creare un file ZIP su qualsiasi computer. Nelle ultime versioni dei principali sistemi operativi (Windows, Mac, Linux) sono già presenti degli applicativi che ti consentono di creare archivi compressi senza dover installare nessun software aggiuntivo.

Se sei interessato a funzioni di compressione più avanzate (come la protezione dell’archivio con una password) ti basta scaricare ed installare uno di questi programmi:

I primi due programmi sono a pagamento (ma hai un mese di prova gratuito), mentre 7-Zip è un’ ottima alternativa gratuita.

Come creare un file zip con Windows

Nelle ultime versioni di Windows (a partire da XP) puoi comprimere e decomprimere un file senza utilizzare alcun programma. Basta fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella, scegliere “Invia a e quindi fare clic su “Cartella compressaComprimere file con Windows

Verrà generato un file .ZIP con lo stesso nome del file o cartella d’origine che potrai condividere rapidamente online.

come creare un file zip con mac

La procedura di compressione sui computer Mac è molto simile a quella usata sui PC Windows. Tutto ciò che devi fare è cliccare con il tasto destro del mouse sul file o sulla cartella che vuoi comprimere e selezionare la voce “Comprimi NomeFile“, dove “NomeFile” è il nome dell’elemento che stai comprimendo.

Al termine del processo verrà creato un nuovo file .ZIP nello stesso percorso in cui si trova la cartella originaleComprimere file su Mac

Come creare un file zip con Linux (UBUNTU)

Analogamente agli altri due sistemi, per creare un file compresso su Linux ti basta cliccare con il tasto destro del mouse sul file o sulla cartella che vuoi comprimere e scegliere “Comprimi“. Si aprirà una nuova finestra dalla quale potrai selezionare:

  • il nome che vuoi dare all’archivio
  • il formato di compressione (ad esempio .zip)
  • la posizione all’interno del computer dove salvare il nuovo file
  • la password da utilizzare per accedere all’archivio (opzionale)

Comprimere file con Linux

Marianna Tomei
Marianna Tomei