Se trovi allettante l’idea di vendere infoprodotti ma non sai bene da dove cominciare e l’idea di mettere in vendita qualcosa ti sembra troppo impegnativa, tranquillizzati. In realtà, gestire la vendita di infoprodotti è più semplice di quanto pensi. Potendo sfruttare la loro immaterialità, non devi preoccuparti delle quantità e, a differenza di un prodotto fisico, non hai bisogno di magazzini, non devi gestire le spedizioni e puoi guadagnare senza dover far nulla. Curioso di conoscere i vantaggi legati alla vendita degli infoprodotti?

[wp_ad_camp_1]

Infoprodotti vs beni fisici

Infoprodotti e beni fisici si differenziano per un solo aspetto: la materialità. Un infoprodotto è un bene digitale e immateriale, che può assumere diverse forme: un ebook, un’app mobile, un template, un’immagine, un video, un podcast, ecc. I beni fisici sono invece oggetti materiali, come un libro, un capo d’abbigliamento, un CD o un disco in vinile, solo per fare qualche esempio.

Vendere un file richiede meno lavoro rispetto a quello richiesto dalla vendita di un bene fisico. I vantaggi che derivano dalla scelta di vendere beni immateriali si traducono in un risparmio di tempo e di denaro.

Minore tempo di lavorazione

Il tempo di lavorazione di un bene digitale è quasi sempre di molto inferiore rispetto al tempo necessario a creare un bene fisico. Certamente, anche progettare e scrivere un ebook o sviluppare un’applicazione richiede tempo e risorse, ma solitamente il processo è più semplice ed economico di quello necessario a produrre un certo numero di beni fisici.

Processo di vendita immediato

Un infoprodotto, una volta caricato online e messo in vendita, è immediatamente disponibile per il download. Usando Sellky, senza bisogno di alcuna registrazione, puoi creare un link univoco che reindirizzerà tutte le persone interessate all’acquisto alla pagina di pagamento. Una volta pagato il file, potranno subito scaricarlo e utilizzarlo. Non dovrai impiegare tempo per gestire gli ordini e i resi, né dovrai preoccuparti per la spedizione e la consegna dei prodotti.

I beni sono sempre disponibili

I file digitali che metti in vendita sul tuo sito, sui social network o altrove sono sempre disponibili, 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno. Tu non dovrai far altro che comunicare con cura i vantaggi che apporta il tuo infoprodotto e fare in modo che chi si imbatte nel link sia incentivato a procedere con il download.

Non hai bisogno di un magazzino

Se metti in vendita un infoprodotto non dovrai preoccuparti di gestire le scorte, di tenere un magazzino e non dovrai preoccuparti di dover far fronte a prodotti esauriti. Tutti i tuoi sforzi saranno concentrati solo nelle fasi di creazione e di promozione.

Non hai limiti geografici

Poter vendere un prodotto in formato digitale è un notevole vantaggio se ti rivolgi a un mercato internazionale. Operare online ti aiuta a far conoscere e vendere le tue creazioni anche dall’altra parte del mondo, senza dover sostenere alcun costo di distribuzione.

Puoi guadagnare anche con prodotti a prezzo molto contenuto

Nel fissare il prezzo per un bene fisico devi tener conto di tanti elementi diversi: il costo delle materie prime, il tempo necessario alla produzione, i costi indiretti, ecc. Il risultato finale è un prezzo che ti garantisce solo un piccolo margine di guadagno. Nei beni digitali, come abbiamo già visto, i costi di realizzazione sono inferiori e questo significa che, anche fissando un prezzo basso, puoi ritagliarti sempre un buon margine di guadagno. Pur applicando un prezzo unitario contenuto, potresti ottenere un guadagno notevole: mettendo in vendita un ebook a 0,99€, ad esempio, con soli 1.000 download avresti guadagnato 990€, sostenendo un costo praticamente nullo.

Crea il tuo business vendendo infoprodotti!

Mettendo in vendita degli infoprodotti, se saprai sfruttare le caratteristiche appena elencate, potrai guadagnare un reddito aggiuntivo. Queste entrate potranno affiancarsi a quelle del tuo lavoro o addirittura costituire la tua attività principale. Se sei molto esperto in qualcosa, ad esempio, potresti mettere in vendita degli ebook o dei videocorsi che si andranno ad affiancare alle tue consulenze personalizzate. Se sei un programmatore, invece, potresti decidere di guadagnare dalla vendita delle licenze d’uso dei tuoi software.

Vendere infoprodotti e raggiungere guadagni a sei o più zeri è possibile. Di certo “Candy Crush” ti dice qualcosa… be’, ti farà piacere sapere che King, la società che l’ha ideata, è stata da poco venduta per quasi 6 miliardi di dollari. Ma quello di King non è il solo caso di successo: altre app – come Angry Birds o Ruzzle – hanno fatto la fortuna dei loro creatori.

Anche alcuni autori di ebook hanno guadagnato fama e denaro mettendo in vendita a pochi dollari o euro il loro lavoro. Un esempio tutto italiano è Andrea Giuliodori, autore del sito di crescita personale EfficaceMente. Grazie alla vendita delle sue guide e dei suoi corsi, ha fatturato più di 25.000 euro in un mese. Niente male, vero?

Anche tu puoi creare un business di successo sfruttando le caratteristiche degli infoprodotti. Proponi agli utenti del tuo sito e alle persone interessate un bene digitale di valore e mettilo in vendita con l’aiuto di Sellky!

[wp_ad_camp_2]

Luana Galanti